27 Ottobre 2020
news

PRIMA C - Questo Aquileia-Ruda fa sognar. Il Domio allunga?

05-01-2018 16:14 - I media parlano di noi
Ultima d´andata all´insegna di partite pirotecniche. Anche Gradese e Sant´Andrea sulla rampa di lancio, ma Isonzo e Serenissima venderanno cara la pelle, come il San Giovanni...

Nell´ultima di andata del Prima categoria del girone C spicca il quasi derby di alta quota fra Aquileia e Ruda: la piazza d´onore al giro di boa in palio per i biancazzurri di Lepre, l´altrettanta possibilità per il Ruda di scavalcare i patriarchini e tornare a ridosso del vertice. Entrambi reduci da vittorie, in casa non senza difficoltà per i gialloblù di Terpin, in trasferta anche qui non facile a Villesse per Riondato e compagni. Difficile fare pronostici, di sicuro... il chiosco si presenterà ben rifornito.

Intanto la Gradese potrebbe per una notte trovarsi sulla seconda piazza poiché anticipa la gara con l´Isonzo a San Pier a sabato. I lagunari stanno attraversando un buon periodo con nove risultati utili consecutivi frutto di cinque vittorie e quattro pareggi. Un punto sotto l´Isonzo che segna poco e subisce altrettanto poco da dovrà fare a meno dei "cattivi" Anzolin e Cardini, entrambi difensori.
La capolista Domio incontra il San Giovanni ancora sull´altopiano, in una sfida da cui i verdi di Quagliarello, privi però del bomber Lapaine squalificato, potrebbero allungare la già certa prima posizione alla vigilia della sosta mentre la truppa rossonera, risalita ultimamente di qualche gradino, fa l´occhiolino alla zona play-off.

Per la quale è vicinissimo il Sant´Andrea, ora ad un punto, che riceve in casa la Serenissima in brutte acque nel trittico della penultima posizione. Sul sintetico di via Locchi i triestini conquistano diversi punti, 14 finora sui 18 avuti a disposizione e per i friulani potrebbe essere un handicap.
Compito casalingo per il Chiarbola, terzo, sul cui terreno arriva il Villesse nel gruppo delle penultime e bisogna vedere se la sosta forzata (recupero col Primorec domenica 14 gennaio), a causa neve ha penalizzato o meno i triestini che possono schierare il nuovo acquisto Nicolò Pippan, attaccante ex Domio giunto dalla breve parentesi col Costalunga.
Non può fallire in visione salvezza il Mariano affrontando in casa il Primorec appollaiato uno scalino sopra gli isontini e pure loro fermati dalla neve. Tre punti per Veneziano vorrebbero dire un gran balzo in avanti, avversarie permettendo. Al Primorec però è arrivato lo scafato puntero Lorenzo Zugna.
Una di queste avversarie è lo Zarja atteso al campo del Mladost sul quale però la squadra di Caiffa manca la vittoria da due gare e stavolta potrà contare sull´apporto del rinforzo di centrocampo, Davide Malaroda, proveniente dall´Eccellenza, dal vicino Ronchi, ma non su quello di Mainardis e Comar, fermati dal Giudice sportivo.
Il Turriaco, in attesa del recupero con lo Zarja il prossimo 13 gennaio, se la vedrà nel frattempo con l´ospite di turno, l´Isontina scesa parecchio di posizioni ed ora alla ricerca di se stessa. Viaggiano bene in trasferta i ragazzi di Longo, ben 4 vittorie, al contrario dei padroni di casa, ancora senza soddisfazioni dei tre punti al "Minin".

Claudio Mariani
le squadre
foto gallery

Realizzazione siti web www.sitoper.it